Il fortuito caso dell'invenzione

Un momento illuminante

Dalla scoperta rivoluzionaria della penicillina alla straordinaria praticità della super colla, spesso sono le invenzioni casuali ad essere le più importanti. La tecnologia del riscaldamento a radiofrequenza (RF) non fa eccezione.

Erano gli anni '50 e un dipendente della Philips Electronics stava sperimentando una nuova antenna in laboratorio, quando notò che la sua temperatura corporea stava aumentando. Ben presto si rese conto che le onde radio erano la causa di quel calore.

La società di elettronica non riconobbe l'importanza della scoperta del dipendente fino a quando non si trovò di fronte a un dilemma di produzione. Philips realizzava televisori con schermi di vetro e telai di legno. Per unire i due materiali era necessario usare la colla, ma poiché il vetro e il legno fungevano da isolanti, era difficile fare asciugare la colla nel mezzo e renderla stabile. La tecnologia fino ad allora utilizzata non era abbastanza potente da penetrare nel vetro e nel legno senza bruciare o fondere il materiale esterno. Fu allora che Philips decise di sperimentare l'uso della tecnologia a radiofrequenza, un esperimento rivoluzionario che avrebbe cambiato il modo in cui il mondo percepiva il calore.

Partire da zero

La nostra storia inizia trent'anni dopo, quando l'ex direttore di Philips Italia strinse amicizia con un ingegnere di nome Patrizio Grando. L'Ing. Grando imparò da zero tutto ciò che c'era da sapere nella ricerca e nello sviluppo della tecnologia a radiofrequenza. Dieci anni dopo, aveva tutte le conoscenze necessarie per fondare la RF Systems, un'azienda che da allora si è guadagnata la reputazione di realizzare i sistemi di essiccazione e scongelamento più efficienti e affidabili al mondo.

“Questo è ciò che ci contraddistingue”, spiega il Direttore del Marketing, Alessandro Grando. “Siamo in grado migliorare la tecnologia partendo dalla base. Non solo abbiamo la passione per il nostro lavoro, ma abbiamo le capacità e le conoscenze tecniche trasmesse dal pioniere della tecnologia RF”.

Un successo di famiglia

Alessandro conosce i sistemi RF meglio di molti altri perchè lui ci è cresciuto letteralmente insieme. È nato lo stesso anno in cui suo padre, l'Ing. Grando, ha fondato l'azienda.

“È sempre stata parte della mia vita, quindi per me è stato davvero naturale entrare in azienda”, spiega Alessandro.

Dopo aver finito la scuola e aver trascorso un anno all'estero lavorando per società multinazionali sia negli Stati Uniti che in Cina, Alessandro è entrato a far parte di RF Systems nel 2010.

Il grande entusiasmo per il suo lavoro è evidente. “Non mi annoio mai, perché creiamo nuove applicazioni ogni giorno”, afferma Alessandro. “Essere un'azienda a conduzione familiare ci consente di assumerci dei rischi. Ogni esperienza amplia le nostre conoscenze e ci permette di crescere”.

Adattarsi al futuro

Forse per via della sua lunga familiarità con l'azienda, Alessandro­ è in grado di spiegare una tecnologia estremamente complessa in termini semplici.

“Che venga utilizzata nell'industria alimentare o in quella tessile, la tecnologia interagisce solo con le molecole d'acqua”, spiega, “quindi non ha alcun effetto sul materiale di superficie. Non si creano temperature elevate nei processi di essiccazione o scongelamento. È l'attrito intermolecolare che rimuove l'umidità”.

Questa tecnologia ha una vasta gamma di applicazioni: dall'estensione della data di scadenza dei prodotti da forno, allo scongelamento di alimenti, per arrivare alla vulcanizzazione del lattice per la produzione di cuscini e materassi.

“Il mondo sta cambiando rapidamente”, dice Alessandro. “Alcune delle principali applicazioni che usiamo oggi non esistevano nemmeno cinque anni fa, quindi il futuro rappresenta davvero una fantastica opportunità da cogliere”.

La scelta giusta

È stato agli inizi della storia di RF Systems che Habasit è stata scelta come partner ideale per questa tecnologia, e non ha mai deluso.

“Non abbiamo mai cambiato Habasit, perché il servizio e la qualità del suo prodotto sono veramente buoni”, afferma Alessandro. “Per noi è sempre stata una priorità avere un partner di cui poterci fidare, perché se scegli prodotti a basso costo, i clienti lo capiranno e realizzeranno che non hai fatto la scelta giusta”.

L'azienda a conduzione familiare di soli 20 dipendenti ha fatto sicuramente scelte giuste, visto il suo fatturato annuo di sette milioni di euro. Con clienti come Barilla, Ferrero, Calzedonia e Nike, solo per citarne alcuni, RF Systems è presente in oltre cinquanta paesi.

“La nostra forza è stata quella di capire le esigenze del mercato in un mondo che cambia continuamente e di adattarci e crescere insieme ad esse”, afferma Alessandro.

Ciò richiede una costante innovazione, poiché ogni giorno vengono richieste nuove applicazioni. Dai nastri in polietilene ai nastri modulari, i sistemi RF fanno affidamento su Habasit per garantire prodotti durevoli e resistenti. I nastri devono essere abbastanza robusti da trasportare pesi elevati, poiché non è raro avere in una sola volta fino a una tonnellata di prodotto sulla superficie.

Molti dei nastri utilizzati nelle applicazioni di scongelamento devono essere impiegati nell'industria alimentare, quindi anche l'igiene è una priorità assoluta. Con la sua gamma di prodotti, Habasit offre nastri facili da pulire per ogni applicazione.

Innovazione sostenibile

L'impegno di Habasit in materia di qualità ben si adatta alla scelta in favore della sostenibilità di RF Systems. In passato, il gas o il diesel erano lo standard nel settore, ma l'azienda non ha voluto intraprendere una strada rischiosa per l'ambiente. Le loro macchine non utilizzano alcun tipo di combustibili fossili, ma sono invece in grado di convertire l'85-90% dell'energia utilizzata in onde a radiofrequenza, per cui viene sprecato pochissimo calore.

“Quando costruiamo le nostre macchine, cerchiamo di utilizzare una minima quantità di componenti e solo prodotti che possano essere riciclati”, afferma Alessandro. “Oggi, siamo orgogliosi di poter dire che la maggior parte dei componenti utilizzati non deve essere sostituita durante tutta la durata di vita della macchina. Abbiamo clienti che sono stati in grado di usare le nostre macchine per più di 23 anni senza interruzioni”.

Un solido sviluppo

Sebbene la tecnologia RF sia stata una scoperta casuale, il successo di RF Systems è stato tutt'altro che casuale. Grazie alla loro passione e alla profonda conoscenza del passato, sono stati in grado di costruire nuovi percorsi per il futuro. Habasit è felice di essersi unita a loro in questo viaggio. (ST)

www.rfsystems.it
Sonja StrimitzerMarketing

caricamento del sito

attendere prego...

HIGHLIGHTS / archivio

HABASIT HIGHLIGHTS / select location

Habasit