Una produzione in grande

Nella produzione di nastri trasportatori si ricevono ordini di tutte le forme e dimensioni. Dalle richieste di prodotti più piccoli a quelle di prodotti più grandi, Habasit vuole soddisfare le esigenze di tutti.

Recentemente questa volontà è diventata ancora più grande, da quando Habasit Svezia ha preso in carico la produzione di quelli che sono probabilmente i nastri trasportatori più grandi del mondo per un OEM nordico. Il progetto, che prevedeva larghezze fino a 12,2m per 10m di lunghezza, è stato una sfida particolare che ha richiesto un'inventiva fuori dal comune.

Più di 100 pignoni su ogni albero. Nelle prime installazioni si utilizzavano dei pignoni normali, che recentemente sono invece stati sostituiti da pignoni divisi in due metà.

12 metri di sfida

Il cliente aveva bisogno di due tipi di nastri modulari M2520: il POM GripTop e il FlatTop POM/Black PC antistatico. Inizialmente è stato necessario lavorare insieme al cliente per trovare il modo di gestire flessione e torsione dell'albero motore con una configurazione di traino in testa. Una lunghezza dell'albero di più di 12m comporta una torsione molto superiore a quella ammessa a pieno carico.

I nastri sono stati assemblati in loco presso Habasit AB a Hindås, in Svezia, ma la difficoltà principale è stata trovare spazio sufficiente per la produzione, poiché non erano presenti tavoli di assemblaggio lunghi 12,2 metri. Per ovviare a questo problema, il gruppo ha ideato un metodo per produrre due metri di nastro alla volta, per raggiungere poi assemblandoli, la lunghezza desiderata. Questo espediente si è reso necessario anche perché altrimenti il nastro intero sarebbe stato troppo pesante da trasportare e avrebbe potuto rompersi durante il trasporto.

Per spedire i nastri, è stata necessaria la forza di 15 dipendenti Habasit soltanto per trasportarli nei box di imballaggio in legno lunghi 13m. Successivamente sarebbe stato possibile reinserire i prodotti negli scatoloni e infine inviarli al cliente finale. Nonostante la collaborazione di tutto il reparto produzione e spedizioni, è servito un giorno intero per far partire la spedizione degli enormi nastri.

Una nuova soluzione

Quando i nastri sono arrivati a destinazione, gli ingegneri hanno dovuto affrontare un nuovo problema: mantenere l'allineamento assiale con oltre 100 pignoni da far ingaggiare col nastro.

Dopo tutto, la produzione e il trasporto di nastri di grandi dimensioni è un processo di sperimentazione e sorprendente inventiva, ma una cosa è chiara: questo recente successo ha ampliato ancora una volta i confini di ciò che i clienti Habasit possono aspettarsi in termini di soluzioni personalizzate in tutte le dimensioni. (ST)

caricamento del sito

attendere prego...

HIGHLIGHTS / archivio

HABASIT HIGHLIGHTS / select location

Habasit