E questo che cos'è?

La storia mai raccontata della vita dei metal detector e la vision di un'azienda per un futuro senza rifiuti

Il primo metal detector fu inventato in un momento di crisi. Il 2 luglio 1881, James A. Garfield, il 20° Presidente degli Stati Uniti, venne assassinato alla stazione ferroviaria "Baltimore and Potomac Railroad Station" a Washington, D.C. da Charles J. Guiteau. Benché il presidente non sia morto immediatamente a causa delle ferite, i medici non riuscirono a localizzare il proiettile e Garfield soffrì a causa di un'équipe di medici che non credeva ancora nell'importanza dell'igiene.

Fu Alexander Graham Bell che arrivò sul posto e inventò un metal detector per localizzare la posizione del proiettile. Purtroppo, le molle metalliche del letto impedirono al dispositivo di funzionare correttamente e il medico consentì a Bell di esaminare solo il lato destro di Garfield, dove pensava fosse penetrato il proiettile, quando in realtà si trovava a sinistra. Settantanove giorni dopo il tentato omicidio, Garfield morì a causa delle ferite infette.

La tecnologia, dal lontano 1881, ha fatto passi da gigante , ma l'urlo sconcertato di Garfield nel momento dello sparo alle sue spalle, "Mio Dio, che cos'è?" è rimasto da allora la principale domanda nella rilevazione di agenti inquinanti.

Dalla Germania al mondo

In un altro continente e quasi un secolo più tardi, nel 1976, Sesotec fu fondata a Schönberg, in Germania, e da allora è diventata uno degli specialisti a livello internazionale nella rilevazione di inquinanti e nello smistamento di materiali. Nonostante i loro requisiti applicativi siano di norma meno drammatici rispetto al salvataggio di presidenti in caso di tentati omicidi, il buon funzionamento delle loro macchine è fondamentale per tutti.

Mentre il mondo diventa sempre più consapevole dell'importanza della sostenibilità, Sesotec lavora in prima linea in diversi settori industriali, da quello alimentare e del riciclo, alle materie plastiche, al fine di eliminare i contaminanti e ridurre al contempo i rifiuti globali. Così come la tecnologia, anche Sesotec ha fatto progressi ed ha ampliato la propria gamma non solo includendo la fabbricazione di sistemi di metal detector, ma anche macchine a raggi x e sistemi di smistamento.

Nonostante la sede centrale di Sesotec sia rimasta in Germania e la maggior parte della produzione sia svolta lì, l'azienda ha ora un totale di sette società affiliate a Singapore, Cina, Stati Uniti, Italia, India, Canada e Thailandia, nonché più di 60 partner in tutti i mercati chiave del mondo. Inoltre i loro tecnici sono a disposizione in tutto il mondo per l'assistenza in loco.

Il futuro del riciclaggio

Al momento, ci sono pochi mercati così dinamici e in rapido cambiamento come quello dell'industria del riciclaggio. Dai rifiuti plastici, metallici e di vetro, a quelli elettrici e di elettrodomestici, la purezza del materiale è essenziale per facilitare il riciclaggio efficiente ed efficace.

L'addetto al prodotto di Sesotec, Christian Stadler, spiega: "Le iniziative e i cambiamenti internazionali nella legislazione del settore industriale del riciclaggio, a lungo discussi, stanno entrando in vigore ora e i mercati stanno reagendo in modo tempestivo. La scarsità delle risorse e la crescente esigenza di aumentare l'efficienza in tutte le sfere della nostra vita hanno un grande impatto nelle aziende con cui ci interfacciamo".

Plastica pura

In particolare nel settore plastico, i sistemi Sesotec­ contribuiscono a ridurre i tempi di inattività e a garantire l'alta qualità separando i contaminanti metallici dal flusso di materiale, prima che il prodotto entri nella macchina di lavorazione (ad es. macchine per lo stampaggio ad iniezione). Anche il contaminante metallico più piccolo può danneggiare gravemente il prodotto oppure ostruire la macchina, causando tempi di inattività inaspettati e costosi. I sistemi di separazione e smistamento all'avanguardia di Sesotec rimuovono i contaminanti per massimizzare la produttività della macchina e garantire prodotti di elevata qualità.

www.youtube.com/user/sesotec/videos

Tutto sotto controllo

Christian Stadler afferma di essere fiero di lavorare per un'azienda in cui la sostenibilità è una forza motrice e il cui impegno alla qualità influisce notevolmente sulla vita di tutti i giorni. Forse non esiste un mercato in cui questo sia più vero che nell'industria alimentare, dove la mancata rilevazione di contaminanti come metallo, vetro o frammenti di ossa può avere gravi conseguenze per la salute dei consumatori.

Grazie al progresso della tecnologia a raggi x dell'ultimo decennio, è possibile ora rilevare contaminanti di 0,3mm, nonché identificare gli elementi danneggiati e rimuoverli. Ciò non solo contribuisce a prevenire i rischi per la salute dei consumatori, ma riduce anche gli sprechi diminuendo il numero di falsi scarti dalla linea di produzione.

Partnership sostenibili

Christian Stadler è convinto che uno degli aspetti più fondamentali del successo di Sesotec sia la collaborazione continua con i propri clienti. Spiega, infatti, come le richieste dei clienti stiano diventando sempre più personalizzate, così da rendere la realizzazione su misura un aspetto importante del lavoro di Sesotec. "Basta guardare la nostra vita di tutti i giorni. Ora è perfino possibile progettare scarpe da corsa in base alle proprie preferenze e comprarle ad un prezzo ragionevole. Lo stesso accade nelle nostre aziende. I prodotti devono soddisfare le esigenze dei clienti e se queste diventano sempre più varie, una fabbrica deve affrontare tale problematica in modo efficiente".

"Proprio mentre cerchiamo partnership con i nostri clienti", dice Christian Stadler, "consideriamo anche partnership con i nostri fornitori. Rappresentano partner da cui possiamo imparare e che ci aiutano a creare un valore aggiunto per il cliente". Per questo motivo, Habasit è stata una scelta naturale come partner a lungo termine dell'azienda da oltre vent'anni.

Anche se Sesotec è all'avanguardia in molti settori industriali in continuo cambiamento, i tre pilastri principali della sua filosofia rimangono gli stessi. I valori chiave dell'azienda includono anzitutto la collaborazione, ad un livello interno ed esterno, nonché la semplificazione dei processi complessi e l'innovazione, che significa imparare dai propri clienti anche mentre si cercano nuovi modi per soddisfarli.

La rilevazione di agenti inquinanti richiede un adattamento costante, ma Sesotec e i suoi partner sono pronti ad affrontare la sfida, perché non si tratta solo di evitare i problemi, ma di creare nuove possibilità per il futuro. (ST)

Sonja StrimitzerMarketing
www.sesotec.com

caricamento del sito

attendere prego...

HIGHLIGHTS / archivio

HABASIT HIGHLIGHTS / select location

Habasit