Più piccolo, ma perfetto – I vantaggi della produzione di nicchia

Non sempre grande è sinonimo di migliore, sostiene Marcus Mölkner, Head of Group Manufacturing di Habasit. In un mercato in cui sono sempre più numerosi i prodotti realizzati in quantità massicce a velocità incredibili, la capacità tecnica rivolta al dettaglio è rara, ma è esattamente ciò che Marcus Mölkner ha potuto apprezzare nell'impianto produttivo di Habasit a Bingley, Regno Unito.

Con un team di circa 40 collaboratori, molti dei quali contano più di 25 anni di servizio, il sito di Bingley produce ogni anno centinaia di migliaia di metri quadrati di materiale per nastri in tessuto; ma è la qualità non la quantità del lavoro a fare la differenza.

Individuare la giusta nicchia

“La nostra capacità è alquanto ampia,” spiega il Plant Manager del Regno Unito Mike Tyler. “Solitamente ci occupiamo di prodotti di nicchia di volume ridotto, in quanto economicamente irrealizzabili presso strutture più grandi. I nostri processi sono separati, quindi possiamo dirigere i prodotti nell'impianto per ottenere strutture diverse in base alle necessità. Dal punto di vista dello sviluppo del prodotto, è una capacità alquanto utile.”

L'impianto di Bingley è in grado di produrre anche solo 50-100 metri di un particolare materiale per nastri senza perdita di efficienza né di valore economico. Il focus principale è sul rivestimento di nastri in tessuto in poliestere con superficie di trasporto in poliuretano termoplastico (TPU), sebbene si utilizzino anche altri polimeri come TPO , polipropilene, nonché silicone.

Con una vasta gamma di possibili variazioni di lavorazione, l'impianto realizza regolarmente 350-400 tipi di nastri di varie larghezze. Mike Tyler spiega che è essenziale per l'impianto essere consapevole dell'aumento e della diminuzione delle vendite di diversi prodotti, perché quello che in passato era una consuetudine negli ordini, potrebbe risultare obsoleto domani. L'inserimento di nuovi prodotti e l'eliminazione di quelli non più richiesti o non convenienti economicamente mantengono l'impianto all'avanguardia nel settore. La straordinaria flessibilità consente di reagire tempestivamente ai cambiamenti nella domanda del mercato, personalizzando il materiale dei nastri. Può trattarsi di una semplice variante del colore, una finitura modificata o una struttura completamente nuova.

“Quando si presenta un'opportunità di vendita e le quantità iniziali sono ridotte,” spiega Mike Tyler, “siamo in grado di sviluppare prodotti specifici per quella determinata applicazione.”

L'evoluzione del successo

In origine il sito di Bingley apparteneva alla società Charles Walker acquisita da Habasit nel 2001. Da allora, sono stati compiuti investimenti considerevoli nell'infrastruttura per portare l'impianto agli standard produttivi elevati di Habasit. Illuminazione e ventilazione sono state migliorate per un ambiente lavorativo più idoneo mentre l'infrastruttura dell'edificio è stata modificata per migliorare il flusso produttivo. Sebbene la ristrutturazione sia finita nel 2015, Mike Tyler la considera un processo in corso in termini di formazione dei collaboratori e aggiornamento costante della tecnologia di produzione.

Quest'impegno a cambiare, unito all'elevata flessibilità, ha condotto agli ottimi risultati di Bingley.

“Il nostro approccio non è un cambiamento rivoluzionario,” spiega Mike Tyler, “ma evolutivo.” (ST)

Marcus MölknerHead of Group Manufacturing

Mike TylerPlant Manager

caricamento del sito

attendere prego...

HIGHLIGHTS / archivio

HABASIT HIGHLIGHTS / select location

Habasit